Poesia

Tag

LO STRANIERO

Gli occhi spenti
guardavano
ancora lontano.
Crepe
sul lago d’asfalto
ma
la notte d’argento
guidava
i suoi passi d’ombra.
Un viandante zoppo
è sempre straniero.
Avete chiuso
le gabbie dei morti.
Avete compresso
mazzi di vocaboli
con strati di
mattoni incolti.
Il Cristo
conosce
gli incubi di chiesa
paura di
abissi restaurati
reticolati distrettuali che
danno diritti ai vili.
Ora
che l’ultimo passo è compiuto
non vi sono più crepe
l’asfalto è svanito.
Ti diamo in regalo
un pugno
di terra in bocca.

Annunci

Pensiero

Tag

Uno sguardo di bimba: un velo di dolcezza nel cuore.

Pensiero

Tag

La realtà dei mutamenti che accade di notare specchiandosi può essere solo un’apparenza deformata nel rinfrangersi dell’immagine.

Aforisma

Tag

Vita è solo l’infanzia. Il resto una serie di variazioni, destinate a decrescere di intensità, sul tema.

Aforisma

Tag

Essere o non essere non ha senso per chi è destinato a non essere comunque.

Sensazioni

Tag

Un bacio tarlato di noia e di stanchezza per capire che la luce si era spenta tanto tempo fa e noi stolti, ad occhi chiusi non ce n’eravamo accorti.

Sensazioni

Tag

E così lontano, lontano qualcosa sta certo accadendo………… Forse non così lontano come l’ignoto ci porta a credere.

Poesia

Tag

LA MORTE RISCALDA?

Mi attendi
Sul molo delle virtù romantiche.
Non giungerò mai.
L’acqua senza sale
Divora
Le travi della zattera.
Conosco la tua solitudine.
È segnata
Sul selciato dei miei passi.
C’è un cancro
Nell’occhio del ciclone.
È la nostra caduta.
Da parte mia
Senza spasimi apparenti.
Il diaframma
Di universi isolati
Impedisce la fusione.
Il pulviscolo di rose
Sfiora
L’obelisco immobile.
Ti guardo
Sempre più sconfitta
Senza riuscire
Ad afferrarti.
Quanto male
Hai saputo farti
Per un giorno d’amore!
Brevi distrazioni
Durante la prigionia
Senza che il recinto
Si apra comunque.
Dell’ultimo romanzo
Ho scritto solo
La parola fine
Ma tu non vuoi
Leggerlo.
Ti tendo la mano.
Il dio dei bambini
Torna spesso
In vecchiaia.
Sei morta bambina.
Coprendo la pelle
Di pelle cadavere
Sento meno freddo.
La morte riscalda?

Pensiero

Tag

Vergini di sensazioni, sentimenti, ipocrisie, dubbi e rammarichi.
Non è vero: vergini di verginità.

Aforisma

Tag

Una manifestazione di pudore, anche larvatamente sfiorata dal disagio, non è tale ma solo vergogna.