Pensiero

Tag

Il sottile piacere di sapere che la tua donna ti appartiene oltre la forma e l’educazione ch’è dovuta agli altri.

Annunci

Poesia

Tag

SOSPENSIONE 1

Ho raccolto pagine sparse

e mi sono sentito colpevole.

Ho viaggiato a lungo

su treni di pensiero

vivendo la fuga

che ho compiuto

per non dividere

le tue paure.

Ed ora

che tutto è lontano

sento una voce di gelo

che mi stringe

le spalle.

Vorrei tornare

ai tempi di tristezza

per non udire

i rintocchi di rimorso

che

scandiscono il tuo nome.

Sensazioni

Tag

Conoscersi, perdersi, amarsi, lasciarsi, riprendersi, perdersi ancora e restare alfine lontani con un’incognita in mano.

Sensazioni

Tag

Un sussulto, il cuore batte più forte e, in un fugace bagliore di gioia ucciso da una tristezza infinita, un’ombra chiara si perde in fondo alla strada. Non è successo nulla: quest’oggi ti ho rivista.

Pensiero

Tag

Charlie Chaplin è l’uomo che era riuscito a realizzare una perfetta simbiosi tra il riso e il pianto. Dandoci, dietro figure di maschere, una visione estremamente realistica della nostra esistenza, ci ha fatto comprendere che non sempre il riso è ridere.

Sogno

Tag

Nel buio della notte chiudo gli occhi e mi lascio fagocitare dalle ombre scure che non mi è più dato vedere. Il tempo allora smette di scorrere e il mio pensiero eccentrico mi rimbocca le coperte. Un bacio in fronte e poi si vola al di là delle imposte dove la neve di tanti anni fa stà ancora cadendo per cancellare senza rumore le nostre impronte.
E’ così che, a volte, dormo.

Sensazioni

Tag

Nel giorno prima d’un preludio sperato, la speranza di un preludio anticipato.

Sensazioni

Tag

E così il sogno s’interrompe. O finisce? Sarai tu a decidere.
A me l’attesa del tuo ritorno e della fine che sento aleggiare nell’aria.

Poesia

Tag

 

DISPERAZIONE

Oh perché io
unico morto che vive
vedo intorno a me
miriadi di esseri
viventi di morte.
Perché ad ogni aurora
uno strale non visto
m’irrompe nel petto
recandomi ferite
sempre più nuove
anche se ormai il dolore
più non sento.
L’ultima linfa di vita
è uscita
anch’essa moribonda
dal mio corpo ancora vivo
ormai da tempo.
Ed io vago ancora
cercando speranze perdute
e mete a me ignote.
Frutti proibiti
di un’infanzia ormai lontana
anche nel ricordo.
Cerco me stesso
ormai perduto
nello sguardo degli altri
senza mai trovare nulla.
Neppure l’oblio.
La notte sarà meno triste
perché è solo lo specchio
di incubi veri
vissuti dal giorno
che ormai va finendo.

Pensiero

Tag

Senza pensieri, pensando a come possa averlo pensato. Mi è accaduto, sta accadendo, o forse no; forse è solo un pensiero.