Riflessioni

sogno123

E’ risaputo che la perdita della memoria comporti consequenzialmente anche la perdita della coscienza di ciò che, nel tempo, la cultura, la socializzazione, l’educazione e gli eventi, ci hanno fatto divenire e mutare.
In pratica, la perdita della memoria è a tutti gli effetti, l’uccisione dell’intelligenza e pertanto, in realtà, l’uccisione dell’individuo in quanto tale. In ciò è insita la prova regina che, pur essendo noi, dalla nascita alla morte, la stessa persona, in realtà non esiste mai un solo attimo in cui si possa affermare di essere veramente noi, per il semplice fatto che, in ogni istante, siamo diversi.
Pertanto, anche avessimo l’opportunità di rinascere infinite volte, per infinite volte non saremmo mai la stessa persona. Comunque.

Aforisma

karl_marx

L’ideologia di un uomo può condizionare una nazione e mutarne i destini.
L’ideologia di una nazione può condizionare un uomo o mutarne i destini.

Concatenazione

uomo e donna155

Non ti dico ciò che devo dirti perché dovrei dirti ciò che vuoi che ti dica. Pertanto ti dico che non dico.

Pensiero

eroe5

Ho sempre pensato che una vita abbia senso solo se finalizzata ad uno scopo nobile e pertanto implicitamente molto importante.
Consequenzialmente è naturale ch’io pensi che un’esistenza fine a se stessa o comunque dedicata solo al divertimento, non sia degna di essere vissuta se non come marginale ed infinitesimale contributo alla trasformazione organica di elementi inorganici.

Riflessioni

carne

Ci cibiamo di altre vite.
Siamo praticamente parte integrante di una sostanza che divora tutto e viene divorata da tutto costantemente, ineluttabilmente e perennemente.
Poche righe per esporre un concetto che necessiterebbe di qualche centinaio di pagine, per essere espresse quasi compiutamente.

Poesia

solitudine25

TEMPO INESISTENTE

Oh mondo di morti,
quale senso ha il mio parlare
se voi soli siete ad udirmi?
Tempo inesistente
tu sai che non sono pazzo,
tu sai che ho ragione
ma non dirlo a nessuno
che intanto non serve:
chi è morto non ode.
Che senso hanno i miei lamenti
se appena emessi
sono già chiusi
da travi di abete
e vengono strozzati
da un pugno di fango.
Tempo futuro,
ancora più impalpabile,
già passato perché non vissuto,
tu sai che io non sono
e che di ciò sono cosciente
ma non dirlo a nessuno
che intanto non serve:
chi è morto non pensa!
Che senso ha il mio sguardo
se ciò che vede
è realtà metafisica
conscia di non essere.
Tempo presente
impalpabile e assurdo
utile solo a permettermi
di dire cose morte
ancor prima che varchino
le labbra
tu sai che dalla mia mente
non escono altro che pensieri
pieni solo di un’eco vuota.
Tu sai che è la verità
ma non dirlo a nessuno
che intanto non serve:
chi è morto non capisce!
Che senso ha il mio pensiero
se ancora prima di espandersi
dal mio cranio
è già irraggiungibile
da pensieri futuri.
Tempo passato,
ancora più assurdo
perché già morto
in vite finite,
tu sai che non sei diverso
dal tempo mio
ma non dirlo a nessuno
che intanto non serve:
chi è morto non esiste!
Tempo inesistente
tu sai che non sono pazzo
tu sai che ho ragione
anche se non comprendi
perché ti parlo.

Sensazioni

donna573

Col mio bagaglio di speranze di entusiasmo, di timori, di illusioni e non solo….te ne sei andata. Questa volta per sempre.

Pensiero

donna26

Tra i momenti di distrazione, quelli in cui siamo intenti alle nostre funzioni fisiologiche, quelli in cui stiamo dormendo e quelli in cui siamo distratti, i nostri momenti di reale consapevolezza sono veramente pochi.

Spazio e tempo

passato-fututro10

Il presente di oggi è il futuro di ieri. Il passato di domani è l’illusione del tempo per chi ne codifica le susseguenze.

Aforisma

maschera24

Non sempre la realtà corrisponde alla verità.