Tag

crollo_civilta'7

RADICE  IDEOLOGICA

Radice ideologica

ossidata di ruggine

odorosa di umidità

riscaldata da un fuoco

di tubi al neon.

Vediamo crollare insieme

i muri del tempio antico

che si è fatto stretto.

Il tallone

ingigantito mi assorbe

lasciandomi nudo.

Se potessi ora

afferrare un attimo.

L’attimo più importante.

Moltiplicarlo.

Renderlo infinito

nel raggio di ventiquattro ore.

Dilatarlo e poterne approfittare.

Colmare di sterco la prima metà

e lasciare l’altra pulita

per riempirla

di inchiostro umido

che mi convinca.

Avere il tempo

di rispolverare la calce

per averne di nuova.

Ricominciare a scavare

con un solo atomo in mano

di possibilità.

Ricostruire una membrana

che possa vedere

e che mi possa parlare

senza l’involucro attuale.

Senza avere nelle nari

quell’odore di pesce guasto

che non riesco a scordare

ch’era quasi mio amico.

Trovare una nuova ideologia

anche senza radici

ma che mi convinca

senza pulsare di decadenza

permettendomi almeno

di poter fare

ancora qualche respiro

senza voltarmi sempre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci