Tag

a74f0-camaleonte4

CAMALEONTE

Solo oggi
ho steso i fili

della ragnatela sensibile

avviluppando il mondo.

Ho sentito il mio cuore

battere nel petto

di una vecchia indiana

e non ho compreso

perché

sono morti di fame

i miei figli bambini.

Ho visto iceberg

risucchiati dal mare

col loro carico

di povera gente

raccolta e ammucchiata

come mazzi di fiori.

Ho capito che la morte

è ancora

un frutto abbondante

che nasce da semi di piombo.

Che il pergolato

del mio giardino

è solo un reticolato

messo a dividere il mondo

in tanti spicchi

ugualmente nemici.

Ho sentito l’odore

delle arance fresche

gettate nella spazzatura

recintata di filo spinato

posto a difesa

di proprietà non mie.

Ho scorto

un’ombra verde

scendere nell’antro

del mago buono

e baciarlo sulla bocca

saziando la fame.

Ho visto la mia tomba

rimasta senza fiori

cercare compagnia

tra mille altre uguali.

Anche se tardi

qualcuno ugualmente

mi ha donato un gradino.