Tag

2465b-maschera15

Un diario è e deve necessariamente restare intimistico e pertanto permeato di assalti e fughe egocentriche per il fatto incontrovertibile che l’egocentrismo è insito in noi e per quanto possa venire mascherato, mimetizzato, celato agli altri, soffocato, combattuto, ridimensionato, spesso uno sfuggevole sguardo allo specchio è sufficiente a che si riveli prepotentemente, più indomito e invitto che mai. E il diario? Il diario altri non è che un condensato del nostro egocentrismo trasposto sulla carta perché in parte rappresenta ciò che desidereremmo e totalmente ciò che ci illudiamo di essere. Però scriverlo è capirlo, condannarne l’essenza e perciò combatterla o darne un’ipocrita e recondita giustificazione? A questo punto potrei scrivere all’infinito ma solo per mordermi la coda.

 

Annunci